CONSULENZA MASSA CARRARA PISA E LUCCA: ECOBONUS 2021 E SUPERBONUS 110 % – NEWS E ASSISTENZA

L’Ecobonus – Superbonus 110 % – è ormai il tema del momento nel campo dell’edilizia: vediamo nel dettaglio in cosa consiste e i requisiti per accedervi. Con Aeri il servizio di consulenza a Massa Carrara Pisa e Lucca

Ecobonus 2021 – Superbonus 110 % – Efficienza energetica e fonti rinnovabili alla portata di tutti. Il servizio di consulenza a Massa Carrara Pisa e Lucca di Aeri Associazione d’Imprese

COS’È L’ECOBONUS 2021 – SUPERBONUS 110 %

L’ Ecobonus, altrimenti noto come Superbonus o Superbonus 110 %, consiste in una serie di misure di detrazioni fiscali volte a favorire i lavori di efficientamento energetico e di ammodernamento di unità immobiliari dislocate sul territorio italiano, siano esse singole o facenti parte di condomini.

Questo incentivo fiscale, globalmente promosso in seno al Recovery Plan disposto a livello europeo, è valido per tutti i lavori cominciati a partire dal primo Luglio 2020 fino al 30 Giugno 2022.

In particolar modo, previa verifica di tutti i requisiti normativi e tecnici di un’abitazione, l’Ecobonus si prefigge di attuare una serie di lavori di riqualificazione energetica, comprensivi di:

  • Installazione di pannelli solari;
  • Isolamento termico dell’edificio tramite cappotto e serramenti, infissi, etc.;
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione e delle caldaie;
  • Installazione di elementi strutturali e tecnologici in linea con le politiche ambientali.

L’Ecobonus è anche noto come Superbonus 110 % in quanto questa cifra sta a rappresentare proprio la detrazione fiscale massima ottenuta dal contraente, pagando direttamente l’impresa edile o cedendo il credito a un istituto intermediario come una banca.

COME MIGLIORARE L’EFFICIENZA ENERGETICA DI UN’ABITAZIONE SFRUTTANDO IL SUPERBONUS – CONSULENZA A LUCCA PISA E MASSA CARRARA

Per migliorare l’efficienza energetica globale di un’abitazione è necessario sostenere almeno uno dei seguenti interventi, denominati interventi trainanti:

    • Sostituzione dell’impianto termico

Sostituendo la pompa di calore, la caldaia a condensazione o impianto geotermico si ha diritto a 20.000 € di spesa ammissibile per unità immobiliare per un condominio che ha tra le 2 e le 8 unità immobiliari mentre si ha diritto a 15.000 € massimi di spesa ammissibile per unità immobiliare per condomini che presentano più di 8 unità immobiliari.

      • Isolamento termico

Effettuando un lavoro di isolamento termico dell’edificio tramite solai contro terra, murature, cappotti termici e altro tipo di coperture, si ha diritto a 50.000 € di detrazione per unità abitative singole, a 40.000 € di spesa ammissibili per condomini da 2 a 8 unità abitative e, infine, a 30.000 € per condomini che presentano più di 8 unità abitative all’interno.

      • Sostituzione di impianto termico autonomo

La sostituzione di un impianto termico autonomo come una caldaia a condensazione o una pompa di calore può avvenire esclusivamente su edifici unifamiliari o unità abitative indipendenti, detraendo al massimo 30.000 € come tetto massimo di spesa.

Quando si effettuano i lavori di coibentazione e isolamento termico, in base alla normativa attuativa del Ministero, devono essere utilizzati esclusivamente materiali certificati che rispettino i cosiddetti CAM (Criteri Ambientali Minimi).

Gli interventi trainati, invece, sono quegli interventi sui quali è comunque disposta un’agevolazione fiscale ma solo se si effettuano contestualmente a uno degli interventi trainanti, definiti in precedenza.

Questi interventi trainati prevedono:

      • Schermature solari;
      • Interventi di domotica ed efficientamento tecnologico;
      • Sostituzione di serramenti e infissi;
      • Sostituzione dell’impianto di acqua calda.
      • Altri interventi di natura più tecnica.

IL PROGRAMMA DA SEGUIRE PER UNA RIQUALIFICAZIONE DI QUALITÀ

Affinché le detrazioni fiscali siano realmente concesse e apportino un beneficio a chi ne fa domanda, è necessario che tutte le fasi procedurali e tecniche per richiedere il Superbonus vengano eseguite e coordinate scrupolosamente.

Queste fasi prevedono un sopralluogo e una verifica di idoneità.

      • Sopralluogo

Attraverso il sopralluogo, può essere cominciato il cosiddetto studio di fattibilità, atto a verificare se l’abitazione in oggetto rientra in pieno nel possesso dei requisiti previsti dalle norme.

Attraverso il sopralluogo, il tecnico incaricato si preoccupa di rilevare il numero di accessi, il numero delle unità immobiliari (se singole o facenti capo a un condominio), le varie informazioni catastali comprensive dei millesimi.

Attraverso una rapida lettura della visura catastale, si può riscontrare se la categoria catastale dell’edificio è ammessa o meno: si precisa infatti che le categorie catastali A/1, A/8 e A/9 non possono godere dei benefici apportati dall’Ecobonus 2021.

      • Verifica di idoneità

Attraverso la verifica di idoneità dell’immobile che si articola nel prendere i rilievi, rilasciare l’Attestazione di Prestazione Energetica (APE), l’Analisi Computometrica e il Progetto Preliminare, si può asserire con certezza la stima dei lavori da effettuare e l’idoneità dell’immobile ai lavori.

Dopo aver effettuato dei rilievi metrici o topografici dell’immobile, atti a delimitarne i vari confini sussistenti, si stende il Progetto Preliminare, comprensivo della scheda riepilogativa dei costi unitari (analisi computometrica) e dell’APE.

Il tecnico incaricato dell’attuazione del Progetto Preliminare verifica innanzitutto se l’immobile, con l’apporto dei lavori, può effettuare un salto energetico di almeno due classi (condizione espressamente prevista dalle norme tecniche), poi passa a effettuare un rilievo puntuale dello stato dell’edificio, anche servendosi di termo camera per eventuali ponti termici o impianti nascosti.

Infine, redige l’APE precedente all’intervento, indicando anche i vari punti su cui è necessario intervenire con maggior vigore, durante l’efficientamento energetico.

Dopo aver tenuto conto di tutti questi passaggi, si passa alla stesura di un progetto dove si prevedono gli interventi da realizzare congiuntamente ai costi da sostenere: si procede dunque alla somma di tutte le spese e si verifica se rientra nel massimo importo detraibile.

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PREVISTE DALL’ECOBONUS

Il soggetto beneficiario può usufruire delle agevolazioni fiscali contemplate dal Superbonus 110 % attraverso tre modi possibili:

      1. Pagando in maniera diretta il fornitore e godendo delle detrazioni fiscali al 110 % nei 5 anni successivi agli interventi;
      1. Pagando direttamente il fornitore cedendo il credito a istituti intermedi come banche o enti assicurativi o finanziari;
      1. Ricevendo uno sconto in fattura dal fornitore: in questo caso quest’ultimo godrà poi della detrazione fiscale di quanto effettuato del 110 %.

COME SAPERE SE UN’ABITAZIONE SODDISFA I REQUISITI DELL’ECOBONUS

Per sapere se un’abitazione, sia essa una unità immobiliare singola e indipendente oppure un’unità immobiliare facente parte di un condominio, rispetta i requisiti previsti dall’Ecobonus 2021, è necessario innanzitutto verificare che non rientri nelle categorie catastali su riportate, le quali non sono ammesse a godere dei benefici.

Successivamente, è doveroso rivolgersi a un tecnico del settore (ingegnere edile, architetto, geometra) che si preoccuperà di verificare se i lavori di efficientamento producono uno scatto energetico di almeno due classi e se la somma delle spese da sostenere rientra nei limiti economici contemplati dalle norme.

Non per ultimo, bisogna fare richiesta di riqualificazione energetica entro il termine perentorio del 30 Giugno 2022, eccezion fatta per alcune categorie suscettibili di rischio sismico o che versano in condizioni più svantaggiose, come gli edifici popolari.

CONSULENZA PISA MASSA CARRARA E LUCCA: ECOBONUS 2021 E SUPERBONUS 110 % – NEWS E ASSISTENZA

A&P srl - noleggio operativo beni strumentali per Aziende soluzioni illuminazione LED e risparmio energetico per Privati PISTOIA - via Attilio Frosini 24 - telefono 0573.21342 PONSACCO (PI) - Via Nazario Sauro, 5 - telefono 0587.980706 numero verde 800831814 mail info@aeppistoia.it